Box Office, Peninsula supera in 20 milioni di dollari in Asia

Peninsula, sequel di Train to Busan, malgrado tutto in sala ci è arrivato, e non è andato affatto male date le circostanze, anzi. Nel suo primo fine settimana dall’uscita in alcuni Paesi dell’Asia ha infatti superato i 20 milioni di dollari (via Variety).

Tredici di questi si contano nel mercato interno, ossia quello sudcoreano, dove il distributore Next Entertainment World ha visto staccare 1.23 milioni di biglietti nel fine settimana, che diventano 1.80 milioni se si considerano pure i restanti giorni dall’uscita, per un totale di cinque giorni (il film è approdato in sala mercoledì).

In merito agli altri Paesi, spiccano i quasi cinque milioni registrati a Taiwan, sempre nello stesso periodo, mentre la restante parte arriva dai mercati di Singapore, Malesia e Vietnam. Prossime tappe sono Tailandia, Danimarca, Norvegia, Svezia e Cambogia.

Peninsula ha inoltre contribuito ad una seppure timida impennata in ambito IMAX, i cui cinema hanno raggiunto il milione di dollari per la prima volta dopo svariate settimane. I diciotto schermi sucoreani hanno totalizzato 365 mila dollari, il che ha consentito al sequel di Yeon Sang-ho di diventare il quarto miglior incasso di sempre in IMAX per un film in lingua coreana.

Box Office, Peninsula supera in 20 milioni di dollari in Asia pubblicato su Cineblog.it 23 luglio 2020 16:21.