Stasera in tv: “Broken City” su Rai 3

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

 

Cast e personaggi

Mark Wahlberg: Billy Taggart

Russell Crowe: Sindaco Nicholas Hostetler

Catherine Zeta Jones: Cathleen Hostetler

Jeffrey Wright: capitano Carl Fairbanks

Barry Pepper: Jack Valliant

Alona Tal: Katy Bradshaw

Natalie Martinez: Natalie Barrow

Michael Beach: Tony Jansen

Kyle Chandler: Paul Andrews

James Ransone: Todd Lancaster

Griffin Dunne: Sam Lancaster

Justin Chambers: Ryan Blake

Chance Kelly: Murdock

Judd Lormand: Reporter

Doppiatori italiani

Fabio Boccanera: Billy Taggart

Claudio Sorrentino: Sindaco Nicholas Hostetler

Roberta Pellini: Cathleen Hostetler

Paolo Marchese: capitano Carl Fairbanks

Loris Loddi: Jack Valliant

Valentina Mari: Katy Bradshaw

Domitilla D’Amico: Natalie Barrow

Francesco Prando: Paul Andrews

Franco Mannella: Sam Lancaster

Stefano Crescentini: Ryan Blake

Gerolamo Alchieri: Murdock

 

Trama e recensione

In un ambiente corrotto e dominato dall’ingiustizia, l’ex poliziotto Billy Taggart (Mark Wahlberg) cerca di redimersi – e vendicarsi – dopo essere stato ingannato dall’uomo più potente della città di New York, il sindaco (Russell Crowe). L’incessante ricerca di giustizia di Billy, paragonabile soltanto alla sua tenacia, tipica di un uomo vissuto sempre nelle strade, lo rende inarrestabile, tanto da farlo diventare il peggior incubo del sindaco.

 

 

Curiosità

  • Il regista Allen Hughes è noto per le sue collaborazioni con il fratello Albert Hughes firmate come Hughes Brothers (Dollari sporchi, La vera storia di Jack lo Squartatore, Codice Genesi). Broken City è la prima e sinora unica regia in solitaria di Allen Hughes.
  • Come uno dei produttori, Mark Wahlberg ha offerto il ruolo di Billy Taggart a Michael Fassbender, ma quando ha rifiutato, Wahlberg ha finito per interpretare lui stesso la parte.
  • La sceneggiatura di questo film è stata inclusa nella Blacklist del 2008; un elenco delle sceneggiature “più apprezzate” dell’anno.
  • Quando Billy sta entrando nell’auto di Katy le chiede: “Dove hai preso questi coprisedili, nella Striscia di Gaza?”. Katy è interpretata da Alona Tal, che è nata in Israele e ha prestato servizio nelle forze di difesa israeliane.
  • Broken City è stato girato a New York e, per motivi produttivi, anche a New Orleans, che è servita per rappresentare la Grande Mela. “Broken City è un film di New York nel senso che abbiamo girato buona parte degli esterni in città”, spiega Hughes. “Il nostro scenografo, Tom Duffield, ha mantenuto una grande coerenza tra New York e New Orleans, dando vita a una coesione veramente notevole”.
  • Il film costato 35 milioni di dollari ne ha incassati nel mondo circa 34.

Note di regia

 

“C’è molta azione, con tante sorprese, oltre a una narrazione dinamica, ma la cosa più importante sono i personaggi”, spiega il regista Allen Hughes. “Billy Taggart emerge come un personaggio complesso e impegnativo”. Broken City rientra perfettamente nei canoni dei precedenti lavori di Hughes. Insieme al fratello Albert – i due sono conosciuti a livello professionale come i fratelli Hughes – è noto per film duri e senza compromessi, in cui dei personaggi forti si ritrovano in situazioni difficili, se non impossibili. Tra i loro film Nella giungla di cemento, Dollari sporchi e La vera storia di Jack lo squartatore. Allen, ispirato dalla sceneggiatura di Brian Tucker, era impaziente di realizzare Broken City. “Sostanzialmente, Broken City è una storia di redenzione. Billy non si fermerà di fronte a nulla pur di fare giustizia su qualcosa che lo ossessiona da tempo”. Hughes è rimasto molto sorpreso quando il creatore di questi personaggi potenti e complessi si è rivelato molto diverso da quello che si aspettava. “Ero sconvolto quando ho incontrato Brian, uno scheletrico venticinquenne. Non riuscivo a credere che questo ragazzo, che sembrava avere al massimo 19 anni, avesse scritto una storia così sofisticata, affascinante e complessa”. Il produttore Randall Emmett condivide di Hughes per la storia e i personaggi. “Ho sempre amato i film in cui un uomo solo e senza potere combatte contro il sistema”, sostiene Emmett, che ha lavorato assieme a George Furla (uno dei produttori esecutivi di Broken City) all’interno dell’attivissima società Emmett/Furla Films. “Ero molto eccitato, perché non sai mai in che direzione andrà la storia”. Hughes confessa di aver pensato a Mark Wahlberg per il ruolo di Billy non appena ha letto la sceneggiatura. “Così, ho incontrato Mark e abbiamo iniziato il viaggio che ci ha portato a realizzare Broken City”, sostiene il realizzatore. “Allen mi ha inviato la sceneggiatura e mi ha detto che mi vedeva bene nel ruolo, chiedendomi poi di lavorarci insieme”, ricorda Wahlberg. L’attore sentiva un legame così forte con il personaggio e la storia che ha deciso di partecipare al film anche come produttore, lavorando a stretto contatto con Hughes. “Una cosa che amo della recitazione di Mark è che incarna il vero spirito del protagonista, un uomo con poche opportunità”, rivela Hughes. “C’è qualcosa di speciale in lui, quando sorride illumina tutta la stanza. Non aveva mai fatto nulla del genere, un’altra cosa che mi interessava molto. Mark ha la capacità di sorprendere il pubblico ed era proprio quello di cui c’era bisogno per il suo ruolo in Broken City”.

 

La colonna sonora

  •  Le musiche originali del film sono composte da Atticus Ross con il supporto del fratello Leopold e della moglie Claudia Same. Ross ha vinto un Premio Oscar nel 2010 per le musiche del biografico The Social Network composte con Trent Reznor (i due hanno collaborato anche per il remake “Millennium: Uomini che odiano le donne”).
  • Ross torna a collaborare con il regista Allen Hughes dopo aver musicato per lui e il fratello Albert il post-apocalittico Codice: Genesi con protagonisti Denzel Washington e Gary Oldman. In realtà l’esordio di Ross come compositore di colonne sonore è stato proprio con i fratelli Hughes nel 2004 con le musiche della serie tv Touching Evil.
  • Ricordiamo tra le altre collaborazioni di Ross in veste di autore musicale la composizione di brani per le colonne sonore del primo capitolo della saga di Twilight, del thriller Limitless – Senza limiti e del sequel 9 settimane e 1/2 – La conclusione.

TRACK LISTINGS:

1. Chasing Shadows

2. Broken City

3. Broken Men

4. Missing Pieces

5. 7 Years Later

6. Left Alone

7. The Baptism

8. Kathleen

9. Relapsed

10. Cut Rate Dick

11. Bleeding Heart

12. Bad Connection

13. Valiant

14. The Heart of the Matter

 

 

 

Stasera in tv: “Broken City” su Rai 3 pubblicato su Cineblog.it 30 agosto 2020 13:57.