Ben Affleck in trattative per recitare nel film Amazon di George Clooney

Ben Affleck è in trattative con Amazon Studios per recitare in The Tender Bar, adattamento cinematografico del libro di memorie di J.R. Moehringer, che racconta l’infanzia di Moehringer a Long Island e la sua ricerca di una figura paterna tra i clienti del pub di suo zio Charlie.

George Clooney dirigerà il film da una sceneggiatura scritta dal premio Oscar William Monahan (The Departed) nel 2007. Clooney sarà anche produttore con il suo partner di Smokehouse Pictures Grant Heslov e l’ex dirigente di Amazon Ted Hope. Il film è stato originariamente sviluppato da Sony con il regista Theodore Melfi (diritto di contare), quando Melfi ha lasciato il progetto, Sony lo ha abbandonato e Amazon è subentrata. Non è noto se Clooney reciterà nel film, ma e molto probabile.

La trama ufficiale del romanzo:

Un memoriale commovente, vividamente raccontato, pieno di cuore, drammaticità e tempi comici squisiti, su un ragazzo che si sforza di diventare un uomo e la sua storia d’amore con un bar. J .R. Moehringer è cresciuto ascoltando una voce: era il suono del padre scomparso, un disc-jockey che è scomparso prima che J.R. pronunciasse le sue prime parole. Da ragazzo, J.R. premeva l’orecchio su una radiosveglia, sforzandosi di sentire in quella voce risonante i segreti della mascolinità e le chiavi della propria identità. La madre di J.R. era il suo mondo, la sua ancora, ma aveva bisogno di qualcos’altro, qualcosa di più, qualcosa che non poteva nominare. Quindi si rivolse al bar all’angolo, un grandissimo salone di New York che era un santuario per tutti i tipi di uomini: poliziotti e poeti, attori e avvocati, giocatori d’azzardo e uomini qualunque. I personaggi sgargianti lungo il bar, tra cui lo zio Charlie di J.R., un sosia di Humphrey Bogart; Colt, un sorta di Orso Yogi; Joey D, un combattente dal cuore tenero e Cager, un eroe di guerra si sono presi cura di J.R. e gli hanno fornito una sorta di paternità surrogata. Quando giunse il momento per J.R. di uscire di casa, il bar divenne una via di accesso – dal suo ingresso a Yale, dove annaspò come studente con una borsa di studio fuori dal suo elemento; alla sua prima tragica storia d’amore con una donna fuori dalla sua portata; alla sua esperienza come copista al New York Times, dove era un ingranaggio difettoso in una vasta macchina fuori controllo. In tutto questo, il bar offriva riparo dal fallimento, dal rifiuto e infine dalla realtà, finché alla fine il bar voltò le spalle a J.R.. Avvincente, commovente e dolorosamente divertente, The Tender Bar è allo stesso tempo un ritratto evocativo di un ragazzo e il suo lottare per diventare un uomo, e una rappresentazione toccante di come alcuni uomini rimangono ragazzi perduti.

Affleck tornerà nei panni di Bruce Wayne / Batman sia in Zack Snyder’s Justice League di HBO Max che nell’annunciato e confermato film con protagonista il Flash di Ezra Miller. Vedremo inoltre Affleck nei panni di Re Carlo VI nel dramma storico The Last Duel di Ridley Scott, nel thriller Deep Water di Adrian Lyne nei panni di un marito sospettato della scomparsa degli amanti della moglie e dirigerà e sarà protagonista nel dramma di guerra Ghost Army che racconta la storia vera di di uno squadrone di reclute non convenzionali dell’esercito americano che durante la seconda guerra mondiale ingannarono l’esercito tedesco creando falsi avamposti e basi con manichini, oggetti di scena e carri armati gonfiabili. Come regista il nome di Affleck è collegato anche ad un film sulla lavorazione del film Chinatown e ad un remake del film Testimone d’accusa di Bill Wilder tratto da un racconto di Agatha Christie.

Fonte: Deadline