Come misurare l’attività del cuore? Ci pensano i sensori a nanotransistor

Sviluppato un sensore a nanotransistor che misura simultaneamente attività elettrica e meccanica nelle cellule cardiache. Un’applicazione all’avanguardia.Un team di ricerca dell’Università del Massachusetts ha creato, per la prima volta, un minuscolo sensore in grado di misurare simultaneamente le risposte cellulari elettriche e meccaniche nel tessuto cardiaco, una tecnologia estremamente promettente per i futuri studi sulle malattie cardiache, sui test farmacologici e sulla medicina rigenerativa.
Prosegui la lettura