E’ morto Christopher Plummer, il capitano Von Trapp di “Tutti insieme appassionatamente”

E’ scomparso ha 91 anni Christopher Plummer, l’attore veterano di origine canadese che ha recitato in film come Tutti insieme appassionatamente e Beginners è morto venerdì mattina nella sua casa nel Connecticut.

“Chris era un uomo straordinario che amava e rispettava profondamente la sua professione con grandi maniere all’antica, umorismo autoironico e musica di parole”, ha detto Lou Pitt, amico di lunga data e manager di Christopher Plummer da 46 anni. “Era un tesoro nazionale che apprezzava profondamente le sue radici canadesi. Attraverso la sua arte e umanità, ha toccato tutti i nostri cuori e la sua vita leggendaria durerà per tutte le generazioni a venire. Sarà per sempre con noi “.

Dopo aver calcato il palcoscenico come giovane attore shakesperiano, ha ricevuto tre candidature all’Oscar vincendo la statuetta al miglior attore non protagonista nel 2012 per Beginners. Inoltre ha vinto due Emmy Award (I boss del dollaro, Madeline), due Tony Award (Cyrano, Barrymore), un Golden Globe (Beginners), uno Screen Actors Guild Award (Beginners) e un BAFTA Award (Beginners).

Arthur Christopher Orme Plummer nasce a Toronto in Ontario il 13 dicembre 1929. Figlio unico di una segretaria e un avvocato cresce a Senneville in Quebec. Dopo una gavetta come attore shakesperiano fa il suo debutto cinematografico in Fascino del palcoscenico di Sidney Lumet (1958)  e nel 1965 raggiunge la notorietà grazie al ruolo del capitano Georg von Trapp nel film musicale Tutti insieme appasionatamente (1965) al fianco di Julie Andrews.

Christopher Plummer ha interpretato numerosi personaggi storici importanti, tra cui l’imperatore romano Commodo in La caduta dell’impero romano (1964), il primo duca di Wellington Arthur Wellesley in Waterloo (1970), gli scrittori Rudyard Kipling in L’uomo che volle farsi re (1975) e Leo Tolstoy in The Last Station (2009), Guglielmo II di Germania in L’amore oltre la guerra (2016), il giornalista Mike Wallace in Insider – Dietro la verità (1999) e J. Paul Getty in Tutti i soldi del mondo (2017).  Christopher Plummer è apparso anche in film come Malcolm X (1992) di Spike Lee, A Beautiful Mind (2001) di Ron Howard, The New World – Il nuovo mondo (2005) di Terrence Malick, Millennium – Uomini che odiano le donne (2011) di David Fincher e Cena con delitto – Knives Out di Rian Johnson (2019).

Anche se probabilmente sarà sempre ricordato come il “Capitano Von Trapp” nel classico campione d’incassi “Tutti insieme appassionatamente” (un film che Plummer ha pubblicamente disprezzato fino ad ammorbidire la sua posizione nella sua autobiografia “In Spite of Me” del 2008), il lavoro cinematografico successivo di Christopher Plummer include performance eccezionali, lo ricordiamo come uno dei migliori Sherlock Holmes di sempre in Assassinio su commissione (1979), un agghiacciante villain in L’amico sconosciuto (1978) e lo psichiatra empatico in A Beautiful Mind (2001).

Christopher Plummer ha anche all’attivo una corposa lista di pellicole squisitamente di genere come l’horror fantascientifico Dreamscape – Fuga nell’incubo (1984), la commedia d’azione La retata (1987) basata sulla serie tv Dragnet, l’horror italiano Nosferatu a Venezia (1988), l’horror Wolf – La belva è fuori (1994) con Jack Nicholson licantropo; ha recitato con Bruce Willis in L’esercito delle 12 scimmie (1996), è stato il nipote di Abraham Van Helsing in Dracula’s Legacy – Il fascino del male (2000) con Gerard Butler nei panni di Giuda Iscariota e primo vampiro della storia; è stato il papà di Nicolas Cage in Il mistero dei Templari – National Treasure (2004), un monsignore nell’horror post-apocalittico con vampiri Priest (2011) e l’avido e arcigno Ebenezer Scrooge nel film biografico Dickens – L’uomo che inventò il Natale (2017). Inoltre i fan di Star Trek lo ricorderanno nei panni di un generale Klingon in Star Trek VI – Rotta verso l’ignoto (1991). L’ultimo ruolo di Christopher Plummer risale al 2019 nel dramma di guerra Era mio figlio nei panni del padre del paracadutista-soccorritore dell’US Army William Hurt Pitsenbager, atto eroico che salvò la vita a moltissimi uomini e che gli valse, in un primo tempo, l’assegnazione della Air Force Cross.

Filmografia

Fascino del palcoscenico (Stage Struck), regia di Sidney Lumet (1958)
Il paradiso dei barbari (Wind Across the Everglades), regia di Nicholas Ray (1958)
La caduta dell’impero romano (The fall of the roman empire), regia di Anthony Mann (1964)
Tutti insieme appassionatamente (The Sound of Music), regia di Robert Wise (1965)
Lo strano mondo di Daisy Clover (Inside Daisy Clover), regia di Robert Mulligan (1965)
Agli ordini del Führer e al servizio di Sua Maestà (Triple Cross), regia di Terence Young (1966)
La notte dei generali (The Night of the Generals), regia di Anatole Litvak (1967)
Edipo re (Oedipus the King), regia di Philip Saville (1968)
Arrest!, regia di Ralph Thomas (1968)
Lock Up Your Daughters!, regia di Peter Coe (1969)
I lunghi giorni delle aquile (Battle of Britain), regia di Guy Hamilton (1969)
La grande strage dell’impero del sole (The Royal Hunt of the Sun), regia di Irving Lerner (1969)
Waterloo, regia di Sergey Bondarchuk (1970)
Una squillo scomoda per l’ispettore Newman (The Pyx), regia di Harvey Hart (1973)
Delitto in silenzio (The Spiral Staircase), regia di Peter Collinson (1975)
La Pantera Rosa colpisce ancora (The Return of the Pink Panther), regia di Blake Edwards (1975)
Un colpevole senza volto (Conduct Unbecoming), regia di Michael Anderson (1975)
Quel rosso mattino di giugno (Sarajevski atentat), regia di Veljko Bulajić (1975)
L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King), regia di John Huston (1975)
La battaglia delle aquile (Aces High), regia di Jack Gold (1976)
Uppdraget, regia di Mats Arehn (1977)
…unico indizio, un anello di fumo (The Disappearance), regia di Stuart Cooper (1977)
Una corsa sul prato (International Velvet), regia di Bryan Forbes (1978)
L’amico sconosciuto (The Silent Partner), regia di Daryl Duke (1978)
Scontri stellari oltre la terza dimensione, regia di Luigi Cozzi (1978)
Assassinio su commissione (Murder by Decree), regia di Bob Clark (1978)
Una strada, un amore (Hanover Street), regia di Peter Hyams (1979)
Ovunque nel tempo (Somewhere in Time), regia di Jeannot Szwarc (1980)
Uno scomodo testimone (Eyewitness), regia di Peter Yates (1981)
Computer per un omicidio (The Amateur), regia di Charles Jarrott (1981)
Scontro al vertice (Highpoint), regia di Peter Carter (1982)
Prova d’innocenza (Ordeal by Innocence), regia di Desmond Davis (1984)
Dreamscape – Fuga nell’incubo (Dreamscape), regia di Joseph Ruben (1984)
Lily in Love, regia di Károly Makk (1984)
Nato per vincere (The Boy in Blue), regia di Charles Jarrott (1986)
La moglie del capo (The Boss’ Wife), regia di Ziggy Steinberg (1987)
I Love N.Y., regia di Alan Smithee (1987)
La retata (Dragnet), regia di Tom Mankiewicz (1987)
Nosferatu a Venezia, regia di Augusto Caminito e Mario Caiano (1988)
Shadow Dancing, regia di Lewis Furey (1988)
Souvenir, regia di Geoffrey Reeve (1989)
Vuoto mentale, regia di Jean-Claude Lord (1989)
Kingsgate, regia di Jack Darcus (1989)
Dalla parte del cuore (Where the Heart Is), regia di John Boorman (1990)
Red Blooded American Girl, regia di David Blyth (1990)
Sguardi di fuoco (Firehead), regia di Peter Yuval (1991)
Money – Intrigo in nove mosse (Money), regia di Steven Hilliard Stern (1991)
Star Trek VI – Rotta verso l’ignoto (Star Trek VI: The Undiscovered Country), regia di Nicholas Meyer (1991)
Liar’s Edge, regia di Pierre Boutron (1991)
Impolite, regia di David Hauka (1992)
Malcolm X, regia di Spike Lee (1992)
Wolf – La belva è fuori (Wolf), regia di Mike Nichols (1994)
Furia esplosiva, regia di Michael Mazo (1994)
L’ultima eclissi (Dolores Claiborne), regia di Taylor Hackford (1995)
L’esercito delle 12 scimmie (Twelve Monkeys), regia di Terry Gilliam (1996)
The Conspiracy of Fear, regia di John Eyres (1996)
Blackheart, regia di Dominic Shiach (1998)
Ultimo atto (The Clown at Midnight), regia di Jean Pellerin (1999)
Il mistero del floppy disk (Hidden Agenda), regia di Iain Paterson (1999)
Insider – Dietro la verità (The Insider), regia di Michael Mann (1999)
Dracula’s Legacy – Il fascino del male (Dracula 2000), regia di Patrick Lussier (2000)
Rivelazione finale (Full Disclosure), regia di John Bradshaw (2001)
Lucky Break, regia di Peter Cattaneo (2001)
A Beautiful Mind, regia di Ron Howard (2001)
Ararat – Il monte dell’Arca (Ararat), regia di Atom Egoyan (2002)
Nicholas Nickleby, regia di Douglas McGrath (2002)
Blizzard – La renna di Babbo Natale (Blizzard), regia di LeVar Burton (2003)
Oscure presenze a Cold Creek (Cold Creek Manor), regia di Mike Figgis (2003)
Il mistero dei Templari – National Treasure (National Treasure), regia di Jon Turteltaub (2004)
Alexander, regia di Oliver Stone (2004)
Partnerperfetto.com (Must Love Dogs), regia di Gary David Goldberg (2005)
Syriana, regia di Stephen Gaghan (2006)
The New World – Il nuovo mondo (The New World), regia di Terrence Malick (2006)
Inside Man, regia di Spike Lee (2006)
La casa sul lago del tempo (The Lake House), regia di Alejandro Agresti (2006)
Man in the Chair, regia di Michael Schroeder (2007)
Closing the Ring, regia di Richard Attenborough (2007)
Emotional Arithmetic, regia di Paolo Barzman (2007)
La stanza della vendetta (Already Dead), regia di Joe Otting (2007)
Parnassus – L’uomo che voleva ingannare il diavolo (The Imaginarium of Doctor Parnassus), regia di Terry Gilliam (2009)
The Last Station, regia di Michael Hoffman (2009)
Beginners, regia di Mike Mills (2011)
Priest, regia di Scott Stewart (2011)
Barrymore, regia di Erik Canuel (2011)
Millennium – Uomini che odiano le donne (The Girl with the Dragon Tattoo), regia di David Fincher (2011)
The Captains, regia di William Shatner – documentario (2011)
Muhammad Ali’s Greatest Fight, regia di Stephen Frears (2013)
Hector e la ricerca della felicità (Hector and the Search for Happiness), regia di Peter Chelsom (2014)
Elsa & Fred, regia di Michael Radford (2014)
The Forger – Il falsario (The Forger), regia di Philip Martin (2014)
La canzone della vita – Danny Collins (Danny Collins), regia di Dan Fogelman (2015)
Remember, regia di Atom Egoyan (2015)
L’amore oltre la guerra (The Exception), regia di David Leveaux (2016)
Dickens – L’uomo che inventò il Natale (The Man Who Invented Christmas), regia di Bharat Nalluri (2017)
Tutti i soldi del mondo (All the Money in the World), regia di Ridley Scott (2017)
Un viaggio stupefacente (Boundaries), regia di Shana Feste (2018)
Cena con delitto – Knives Out (Knives Out), regia di Rian Johnson (2019)
Era mio figlio (The Last Full Measure), regia di Todd Robinson (2020)

Fonte: Deadline