Ecco una ricostruzione facciale di un’adolescente di più di 30.000 anni fa

Il cranio di questa adolescente del Neolitico venne rinvenuto alla fine del 19esimo secolo in Repubblica Ceca e oggi abbiamo una ricostruzione del volto.Nella grotta di Mladeč, in quella che oggi è la Repubblica Ceca, alla fine del 19° secolo gli archeologi trovarono un teschio di essere umano. Utilizzando delle tecniche forensi i ricercatori pensavano che il cranio fosse di un maschio e avesse 31.000 anni. La data è giusta, ma il sesso è sbagliato.Prosegui la lettura