Fukushima: trailer italiano del film sul disastro nucleare giapponese del 2011

Eagle Pictures ha reso disponibile un trailer italiano ufficiale di Fukushima noto anche come Fukushima 50, titolo originale del film che fa riferimento allo pseudonimo dato dai media ai 50 dipendenti rimasti sul posto dopo il disastro della centrale nucleare giapponese del 2011.

Basato sul libro di saggistica “On the Brink: The Inside Story of Fukushima Daiichi” del giornalista giapponese Ryūshō Kadota, il film racconta il disastro nucleare di Fukushima Daiichi che si è verificato dopo il grande terremoto di magnitudo 9,0 che ha colpito il Giappone orientale l’11 marzo 2011, il più grande terremoto mai registrato nella storia del Giappone. Il film mostrerà la realtà che un gruppo di 50 operatori hanno affrontato e di cui solo loro erano a conoscenza all’interno dello stabilimento e di fronte alla morte.

La trama ufficiale:

Giappone, 11 marzo 2011. L’intero paese è scosso da un terribile terremoto che causa danni immensi. Lo smottamento della terra, infatti, scatena un violentissimo tsunami che si abbatte sulle coste del paese lasciandosi dietro migliaia di morti. Nella centrale nucleare di Fukushima si consuma la tragedia più inquietante a causa dello scoppio di alcuni reattori. Sarà solo grazie al coraggio di 50 dipendenti che metteranno a rischio la loro stessa vita che il disastro non assumerà proporzioni inimmaginabili…

Il film è interpretato da Kôichi Satô (Silent Tokyo), Ken Watanabe (Godzilla II – King of the Monsters), Hidetaka Yoshioka (Rapsodia in agosto), Takumi Saitoh (Tokyo Vampire Hotel), Naoto Ogata (Un affare di famiglia), Shôhei Hino (Emperor) e Shirô Sano (Mille anni di estasi). Il cast è completato da Mitsuru Hirata, Masato Hagiwara, Riho Yoshioka, Takumi Saitoh, Yasuko Tomita, Narumi Yasuda e Yoshihisa Amano.

“Fukushima” è diretto da Setsurô Wakamatsu (Aircraft Carrier Ibuki, Snow on the Blades) e scritto da Ryûshô Kadota e Yoichi Maekawa (lady Joker). Il film uscirà in DVD, Blu-ray e digital edition a partire dal 17 febbraio.

Fonte: YouTube