Gina Carano sta lavorando ad un nuovo film

Gina Carano è ancora in piena bufera sui social media dopo alcuni post in cui l’attrice affermava che Jeffrey Epstein non si è suicidato, ma è stato invece ucciso a causa dei suoi vasti legami nel mondo politico e delle celebrity, ma soprattutto per il post sull’Olocausto che ha creato la maggior controversia e che ha portato ad una campagna online per licenziare Carano dalla serie tv The Mandalorian con l’hashtag #FireGinaCarano. Il post in questione sembrava equiparare l’essere repubblicana della Carano con la persecuzione degli ebrei nella Germania nazista. Carano era stata anche precedentemente accusata di transfobia e sentimenti anti-BLM, sempre a causa di suoi post e commenti sui social media.

Dopo la conferma che Lucasfilm e Disney non riporteranno Carano nella serie tv “The Mandalorian”, l’attrice e atleta ha rivelato che sta sviluppando un nuovo progetto cinematografico con The Daily Wire, una compagnia di media conservatori fondata nel 2015 dal commentatore politico Ben Shapiro e il regista Jeremy Boreing.

Carano svilupperà, produrrà e reciterà nel film. I dettagli sulla storia del film non sono stati rivelati, ma sarà prodotto come parte della partnership con The Daily Wire con il produttore Dallas Sonnier e la sua società Bonfire Legend i cui crediti includono il wester-horror Bone Tomahawk con Kurt Russell, il crime Cell Block 99, il reboot Puppet Master: The Littlest Reich e il poliziesco Dragged Across Concrete.

Gina Carano ha commentato la nuova partnership: Il Daily Wire mi sta aiutando a realizzare uno dei miei sogni, ovvero sviluppare e produrre un mio film. Ho gridato e la mia preghiera è stata esaudita. Invio un messaggio diretto di speranza a tutti coloro che vivono nel timore di essere cancellati dalla folla totalitaria. Ho appena iniziato a usare la mia voce che ora è più libera che mai e spero che ispiri gli altri a fare lo stesso. Non possono cancellarci se non glielo permettiamo.

Il commento di Ben Shapiro co-fondatore di Daily Wire: Siamo ansiosi di portare il talento di Gina agli americani che la amano, e siamo altrettanto ansiosi di mostrare a Hollywood che se vogliono continuare a cancellare coloro che la pensano diversamente, ci aiuteranno semplicemente a costruire lo Xwing per abbattere la loro Morte Nera.

Il mese scorso The Daily Wire ha acquisito il suo primo lungometraggio, il thriller d’azione Run Hide Fight, prodotto da Dallas Sonnier che racconta di una diciassettenne che usa il suo ingegno e le sue capacità di sopravvivenza per combattere per la sua vita e quelle dei suoi compagni di classe contro l’assalto in live streaming alla scuola da parte di un gruppo di studenti armati.

Fonte: Deadline