Google contro Australia, Microsoft pronta a prendere il posto della rivale

Google contro Australia, Microsoft pronta a prendere il posto della rivale
Microsoft vorrebbe cogliere l’attimo nella diatriba tra Google e il governo australiano, proponendo Bing come nuovo motore di ricerca nazionale.

La vicenda tra Google e l’Australia riguardante la possibile necessità futura per il colosso di Mountain View di pagare gli snippet delle notizie rilasciate dagli editori nazionali potrebbe vedere un risvolto alquanto interessante, dato che Microsoft si sarebbe detta pronta a prendere il posto di Big G nel paese.

Prosegui la lettura