Il mostro della cripta: trailer della commedia horror con Lillo Petrolo

Vision Distribution ha reso disponibile un trailer e una locandina de Il mostro della cripta, una commedia horror con Lillo Petrolo e Chiara Caselli selezionato per il Locarno Film Festival 2020 (5-15 agosto) in arrivo nei cinema il 12 agosto.

La trama ufficiale: È il 1988 e il giovane Giò (Tobia De Angelis), nerd poco più che adolescente, sfogliando l’ultimo numero del suo fumetto preferito, “Squadra 666 – Il Mostro Della Cripta”, scritto e disegnato da uno dei suoi idoli, Diego Busirivici (Lillo Petrolo), si accorge di alcune analogie tra la storia raccontata in quelle pagine e gli atroci avvenimenti che stanno seminando morte e terrore nel paesino in cui vive. Un inquietante mistero condurrà Giò e il suo strampalato gruppo di amici in un’avventura fuori dal comune.

Il cast è completato da Amanda Campana, Nicola Branchini, Chiara Caselli, Giovanni Calcagno, Eleonora De Luca, Alice Bortolani, Gianluca Zaccaria, Riccardo Livermore, Ludovico Girardello e con la partecipazione straordinaria di Gisella Burinato.

Il trailer mostra un tentativo di cavalcare l’effetto nostalgia per i mitici anni ottanta, recentemente rilanciati dalla serie Stranger Things, e tutta una serie di commedie horror statunitensi di quel periodo, ma le immagini hanno rievocato anche pellicole come Una notte al cimitero di Lamberto Bava del 1989, le notti horror di Zio Tibia e l’intrigante inclusione dell’elemento fumetti alla Creepshow. Senza dubbio un’operazione coraggiosa, rispetto allo status del cinema di genere italiano, che va comunque supportata, considerando che il più noto tentativo di commedia horror made in Italy è stato Zora la vampira dei Manetti Bros. che non ha dato risultati entusiasmanti.

“Il mostro della cripta” è diretto dal regista Daniele Misischia al suo secondo lungometraggio dopo l’horror con zombie The End? L’inferno è fuori. Misischia dirige da una sceneggiatura scritta insieme ai Manetti Bros, Paolo Logli, Alessandro Pondi, Cristiano Ciccotti basata su un soggetto dei Manetti Bros..

Fonte: YouTube