Jumanji 4 si farà, lo conferma Kevin Hart

Kevin Hart in una recente intervista con il sito Collider ha confermato che Jumanji 4 si farà sicuramente, ma sarà questione di coordinare gli impegni del cast stellare guidato dall’indaffaratissimo Dwayne “The Rock” Johnson.

Per noi ricreare il mondo di Jumanji e avere questo successo, è monumentale. Non ti allontani da quello. Non abbiamo interesse ad andarcene. Riguarda il tempismo. Dwayne, io stesso…sto girando un film con Jack Black in questo momento, Borderlands. Sono a Budapest. Abbiamo tutti preso parte ad altri progetti, quindi penso che quando le cose per noi rallenteranno e i nostri impegni saranno finiti, ne rivisiteremo sicuramente un altro perché non c’è motivo per non farlo. È un’avventura in famiglia. Questo è qualcosa che, se riesci a controllare correttamente ancora una volta, diventa incredibile. È redditizio. E’ la famiglia di tutto con cui si può uscire e divertirsi, ma in questo momento le mie priorità sono gli impegni che ho preso. Rimanendo fedele alla mia partnership con Netflix, assicurandomi di dare la priorità a questi film. Portarli a compimento, farlo ad alto livello, e poi, guardando cosa il mondo desidera di più per le altre cose che abbiamo sul tavolo. Sarà una priorità. Ma non c’è mondo in cui non siamo interessati a fare di più. So che anche Sony lo è sicuramente.

L’originale Jumanji uscito nel 1995 diretto da Joe Johnston (Jurassic Park III, Captain America: Il primo vendicatore) e basato su un romanzo di Chris Van Allsburg. Il film era incentrato su un gioco da tavolo magico capace di portare l’ambientazione del gioco, una giungla, nel mondo reale con tanto di fauna. Il film è stato un successo al box office incassando 262 milioni di dollari e rimane uno dei film più amati della carriera del compianto Robin Williams. Jumanji – Benvenuti nella giungla è stato un divertente e “furbo” sequel con Dwayne Johnson, Kevin Hart, Jack Black e Karen Gillan, e invece di scatenare un gioco da tavolo, quattro giovani protagonisti vengono letteralmente risucchiati per magia in un videogioco per consolle impersonando altrettanti avatar. Il sequel è stato un successo inaspettato che ha convinto la critica, sfiorato il miliardo di dollari d’incasso e generato il sequel Jumanji: The Next Level, meno apprezzato dalla critica ma con un incasso globale di 800 milioni di dollari che ha aperto la strada ad un “Jumanji 4” confermato in fase di sviluppo iniziale lo scorso anno.

“The Next Level” si è concluso con la morte del cattivo Jurgen il bruto (interpretato dal Rory McCann de “Il trono dispade”). Mentre il film si è concluso con la morte di Jurgen, Johnson ha confermato sui social media che il personaggio era in realtà un avatar giocabile nel film, il che significa che qualcuno lo stava interpretando, e che il quarto film risponderà a chi si celava dietro al personaggio. Inoltre la scena dei titoli di coda ha mostrato che il gioco nel frattempo ha sconfinato nel mondo reale, proprio come accadeva nell’originale “Jumanji” con Robin Williams.