Kvaratskhelia, perché i tifosi del Napoli devono essere molto grati a Zaccardo

Campione del mondo nel 2006 con l’Italia di Lippi, ex difensore Palermo, Wolfsburg, Parma e Milan, oggi procuratore, è stato Zaccardo il primo a segnalare a Giuntoli il talento georgiano. Il Rubin Kazan voleva cederlo, ma solo per 30 milioni: la guerra in Ucraina ha costretto i russi a dirottare Kvicha alla Dinamo Batumi e nella città georgiana il ds partenopeo è arrivato per primo, bruciando sul tempo la concorrenza di Juve, Sassuolo, Roma, United e Chelsea