La Formula 1 non gareggerà più in Russia, la conferma di Domenicali

Stefano Domenicali, CEO della Formula 1, ha recentemente spiegato che la competizione non si terrà mai più in Russia.Negli ultimi mesi il panorama internazionale è stato sconvolto dalla guerra tra Russia e Ucraina. Inevitabilmente il mondo dello sport, come la Formula 1, e tanti altri settori sono intervenuti per prendere una posizione chiara e netta sulla faccenda. Recentemente, inoltre, il CEO della F1 ha discusso sul futuro della competizione.Prosegui la lettura