Maledetta Primavera con Micaela Ramazzotti al cinema dal 3 giugno

Bim Ditribuzione annuncia che il film Maledetta Primavera di Elisa Amoruso (Chiara Ferragni: Unposted, Bellissime) interpretato da Micaela Ramazzotti e Giampaolo Morelli arriverà nei cinema d’Italia il 3 giugno.

La trama ufficiale:

È il 1989. Nina ha undici anni e una famiglia incasinata, il padre e la madre litigano sempre, Lorenzo ‐ suo fratello minore ‐, quando si arrabbia, diventa un pericolo. Dal centro di Roma si ritrova catapultata in un quartiere di periferia, fatto di palazzoni, ragazzi sui motorini e prati bruciati. Anche la scuola è diversa, non ci sono le maestre ma le suore, non ha neanche un amico. Ma un incontro improvviso stravolge tutto, come una tempesta: ha tredici anni, abita nel palazzo di fronte, è mulatta e balla la lambada. Il suo nome è Sirley, viene dalla Guyana francese, in Sud‐America, e ha un sogno ambizioso: interpretare la Madonna nella processione di quartiere. Sirley è una creatura strana, con un passato difficile, piena di fascino e di mistero. Non le importa delle regole, non ha paura di nessuno, e l’unico modo che ha per interagire con le persone è quello di aggredirle o di sedurle. Nina ne è attratta e spaventata, eppure Sirley fa qualcosa che nessuno finora ha fatto davvero: le dà attenzione e a modo suo, la fa sentire speciale. La coinvolge in un mondo nuovo, e rapidamente quest’amicizia così anomala la assorbe totalmente. Maledetta primavera è il racconto di come il desiderio plasma e trasforma l’infanzia in adolescenza. Una storia di crescita e di solitudini. Una storia d’amore vista con gli occhi di una bambina che cerca il suo posto nel mondo.

Il film è interpretato da Micaela Ramazzotti, Giampaolo Morelli, Emma Fasano, Manon Bresch, Federico Ielapi, Orietta Notari, Clara Galante, Sara Franchetti, Massimo Cagnina, Eliana Miglio Fabrizia Sacchi, Claudio Bigagli, Gianluigi Zamponi, Laura Rovetti, Rosa Enginoli e Greta Favino.


[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]

Amoruso dirige da una sua sceneggiatura scritta con Paola Randi e Eleonora Cimpanelli basata sul romanzo “Sirley” di Amoruso edito da Fandangolibri.

Elisa Amoruso esordisce al cinema come sceneggiatrice nel 2009 con il film Good Morning Aman. Sceneggiatrice di Cloro in concorso al Sundance Film Festival 2014, La Foresta di ghiaccio e Una passione sinistra, Amoruso esordisce alla regia nel 2013 con Fuoristrada, film documentario vincitore di una menzione speciale al Festival Internazionale del Film di Roma 2013 e candidato ai Nastri d’Argento. Strane Straniere è il secondo lungometraggio documentario, in selezione alla Festa del Cinema di Roma 2016, vincitore del Premio Afrodite. Autrice e regista di Chiara Ferragni: Unposted, documentario sulla vita della fashion blogger Chiara Ferragni, presentato alla 76. Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Dirige il film documentario Bellissime, selezionato alla Festa del Cinema di Roma 2019 nella sezione Alice nella città. Ha scritto e diretto l’episodio su Palma Bucarelli per la serie di documentari Illuminate. Autrice della serie Fedeltà per Netflix, tratta dal romanzo di Marco Missiroli.

Fonte: YouTube