Parler, il social dei trumpisti, silura il CEO e cofondatore John Matze

Il CEO del social media americano è stato licenziato dal consiglio di amministrazione. Il sito, un tempo sede dei sostenitori di Trump, era stato praticamente eliminato dal web dopo la rimozione dell’app da parte di Apple e Google e il taglio dell’hosting da AWS.