Se oggi celebriamo il giorno di Pasqua è grazie all’imperatore romano Costantino

Se oggi celebriamo il giorno di Pasqua è grazie all'imperatore romano Costantino
Fu l’imperatore romano Costantino, durante il Concilio di Nicea, a fissare un periodo di tempo preciso in cui poter festeggiare la Pasqua.

Al contrario di quello che conosciamo oggi, nell’antichità la Pasqua non aveva una data definitiva. Questo perché la storia che giustifica l’evento pasquale andava ad intrecciarsi con la tradizione ebraica, che, al contrario dei cristiani, seguiva il calendario lunare. Per questo fu necessario l’intervento dell’imperatore romano Costantino.

Prosegui la lettura