Stasera in tv: “Extraction” con Bruce Willis su Italia 1

Cast e personaggi

Kellan Lutz as Harry Turner
Bruce Willis as Leonard Turner
Gina Carano as Victoria Phair
D. B. Sweeney as Ken Robertson
Dan Bilzerian as Higgins
Steve Coulter as Theodore Sitterson
Christopher Rob Bowen as Nick Purvis
Joshua Mikel as Drake Chivu
Nicholas M. Loeb as Vinn Chivu
Summer Altice as Denise
Lydia Hull as Kris
Tyler Jon Olson as Darryl
Richie Chance as John
Lindsey Pelas as Stephine

La trama

Harry Turner (Kellan Lutz) lavora per la CIA come suo padre, l’agente operativo Leonard (Bruce Willis). Harry vorrebbe lavorare sul campo, ma gli viene costantemente negato. È di stanza a Praga con Ken Robertson (D. B. Sweeney), un buon amico di suo padre che lo tiene d’occhio. I due ricevono la notizia che Leonard, che era in New Jersey per supportare l’arrivo di un pezzo di hardware denominato Condor, è scomparso insieme al Condor. Il direttore della C.I.A. Theodore Sitterson (Steve Coulter) cerca di trovarlo con Harry che vorrebbe aiutare, ma viene estromesso dal caso così decide di fare di testa sua e si reca nel New Jersey in cerca del padre. A questo punto il direttore decide di coinvolgere Victoria Phair (Gina Carano), agente sul campo ed ex di Harry, affinchè trovi Leonard, il Condor e anche Harry così da rimandare quest’ultimo a Praga. Ma quando l’ex trova Harry, lui la convince a coinvolgerlo nella ricerca del padre e del Condor.

Curiosità

  • Bruce Willis ha filmato tutte le sue scene in un solo giorno.
  • Gina Carano ha ammesso che la sua scena con Bruce Willis è stata memorabile perché è stata sia una delle sue scene più emozionanti, sia “una di quelle fantasie che diventano realtà”, professionalmente e personalmente. “Eccomi qui, in una scena molto seria, cercando di mettere in imbarazzo il personaggio di Bruce Willis mentre sono ammanettata ad una tubatura con indossa questo vestitino succinto. Ho già detto che sono tutta legata in un vestitino aderente, e ho bisogno di essere salvata e arriva l’eroe dei film d’azione Bruce Willis?”, aggiunge ridendo.
  • Ampiamente considerata il volto delle arti marziali miste femminili, l’attrice Gina Carano in Extraction usa le sue abilità nelle arti marziali per abbattere rapidamente cattivi e ostacoli con precisione e velocità. Al momento del debutto del film, Carano era ancora classificata come la terza miglior combattente femminile al mondo con un record di 7-1 nonostante avesse abbandonato i combattimenti nel 2009.
  • Per il regista Steven C. Miller, le scene di combattimento e azione in “Extraction” dovevano includere l’uso di oggetti trovati sul posto: “Se sei in bagno e c’è un dispenser di sapone, lo prendi, se sei vicino alla porta di una stalla, la sbatti. Sono un fan dell’uso di oggetti di uso quotidiano nei combattimenti. Quei tipi di i combattimenti sono i più entusiasmanti per me”. Il coordinatore degli stunt Simon Rhee è stato in grado di mettere insieme tutto questo e incorporarlo nella coreografia dei combattimenti, il novanta percento dei quali è stata creata da Rhee e dalla squadra degli stunt sul set e nelle location delle riprese.
  • Sebbene entrambi abbiano recitato in svariati film dagli anni ’80, “Extraction” segna la prima volta in assoluto che gli attori D.B. Sweeney e Bruce Willis appaiono nello stesso film.
  • “Victoria è uno dei miei personaggi preferiti”, ha dichiarato l’attrice Gina Carano. “Quando l’ho letto, ho pensato:” Sì! Finalmente qualcuno mi sta dando un personaggio con una certa personalità, che è più sviluppato di altri che ho interpretato “. Victoria è la “ex”  di Harry interpretato da Kellan Lutz. È un’agente sul campo esperta, intelligente, che sa come comportarsi. Ma è quel fattore “ex”, il ritrovarsi di nuovo con un ex amante, a cui così tante persone possono identificarsi, questo rende questo personaggio complicato e divertente…È stato un vero spasso.”
  • L’attrice Gina Carano, che ha lavorato in precedenza con il team Emmett-Furla nell’action Bus 657, ha detto che era in viaggio per Los Angeles, in California, pronta a fare le valigie e dirigersi verso la Bay Area per alcune settimane di allenamento e meditazione, ma ha cambiato i suoi piani immediatamente quando ha ricevuto la chiamata per interpretare Victoria Phair in questo film. Carano ha commentato: “Hanno detto che avrebbero iniziato tra sei giorni, e non ho avuto esitazioni, ho detto ‘Sì!’ automaticamente, immaginando che ora sarei tornata a LA, avrei messo insieme le mie cose e sarei partita per Mobile [in Alabama] invece che per San Francisco [in California]. Non ho esitato un solo momento. Amavo il personaggio. Avevo già lavorato con questa troupe e con molti degli attori. Conoscevo queste persone e ho adorato lavorare con loro. Mi piacerebbe avere più di questo tipo di esperienza cinematografica”.
  • Kellan Lutz, alto 1 metro e 85 centimetri, ha detto che gli piacciono ruoli e personaggi che offrono l’opportunità di fare alcune scene di stunt sullo schermo ed espandere la sua preparazione fisica. Lutz ha detto di aver appreso alcune nuove abilità lavorando su questo film con il coordinatore degli stunt Simon Rhee e gli stuntmen di 87Eleven, quelli di John Wick.

  • Sebbene ambientato a Newark in  New Jersey, “Extraction” è stato invece girato a Mobile in Alabama.
  • Dell’attrice Gina Carano, il regista Steven C. Miller ha detto: “Amo Gina. Probabilmente è una delle persone più dolci che abbia mai incontrato, nonostante sia in grado prenderti seriamente a calci nel culo. Gina è uno studio sui contrasti. È una dura, determinata e abile atleta dotata al contempo di una tale dolcezza e innocenza. Porta una tale gioia ed entusiasmo al suo lavoro e l’apprendimento del suo mestiere, che è contagiosa. Non puoi fare a meno di innamorarti di lei.”
  • La “scena del cavalcavia” all’inizio del film è stata girata alla periferia di Pittsburgh, in Pennsylvania, così come Mt. Washington.
  • La produzione di “Extraction” ha coinvolto un paio di inseguimenti in auto da filmare, un programma di riprese di sei giorni a settimana, le riprese di una mezza dozzina di sequenze di combattimento principali e un periodo di riprese principali di diciassette giorni.
  • Kellan Lutz ha trovato stimolante anche il ritmo veloce delle riprese e ha detto che gli è piaciuto interpretare un personaggio complesso e ostinato come l’agente della CIA di seconda generazione Harry Turner. Lutz ha dichiarato: “Harry è molto intelligente, molto in forma e molto determinato. E non lascia che alcun tipo di fallimento lo influenzi o ne impedisca il successo”. Ha aggiunto: “Questo è stato un ruolo interessante per me perché mi piace fare le mie scene di stunt ogni volta che posso. Vedrete nel film, Harry è ben equipaggiato con un grande cervello come analista, abilità di combattimento ben affinate e un esterno duroche non accetta un “no” come risposta.”
  • “Extraction” è il quarto film d’azione del produttore Randall Emmett (Everest, Lone Survivor), il co-fondatore di Emmett / Furla / Oasis Films (E / F / O) e i partner di produzione di lunga data George Furla e Adam Goldworm di Aperture, il team di produzione dietro i film d’azione The Prince, Rage e Vice. Tutti e quattro i film hanno come protagonista la star Bruce Willis e sono stati girati con programmi di ripresa accelerati, tre dei quali nella città di Mobile, in Alabama.
  • Per i primi nove giorni di riprese, la base di produzione è stata l’ex Armstrong Tile Plant in Baker Street, situato nei dintorni e alla periferia di Mobile, Alabama. L’enorme fabbrica abbandonata, a pochi chilometri dal centro della città, è servita da sfondo versatile in cui Steven C. Miller, il direttore della fotografia Brandon Cox, il coordinatore degli stunt Simon Rhee, lo scenografo Nate Jones e il loro team hanno trasformato gli spazi vuoti e bui all’interno della fabbrica cavernosa in diversi set e location. Anche le scene all’acciaieria, durante le drammatiche sequenze finali del film, sono state girate all’interno e all’esterno dell’ex Armstrong Tile Plant.
  • Bruce Willis ha interpretato un agente sul campo che è stato tradito dalla CIA anche in RED (2010) e RED 2 (2013).
  • Da cosa dipende che attori come Bruce Willis raggiunto lo status di “star del cinema” sembrino mantenere un fascino duraturo per il pubblico? Steven C. Miller ha risposto: “Non so cosa abbia o faccia Bruce, ma penso che sia qualcosa che un attore ha oppure no. È un istinto, una presenza, il modo in cui si comporta e usa la sua voce che lo rende così d’impatto. Fa queste cose quando dice una certa battuta o improvvisa, esce dal copione ed è migliore e più fedele al personaggio di ciò che è scritto. In qualche modo Bruce ci mette la sua impronta, ed ecco perché è Bruce.” Il direttore della fotografia Brandon Cox al riguardo ha detto: “Stavo guardando Bruce in questa scena molto emozionante fare i più sottili cambiamenti di espressione, usando certi sguardi e angolazioni per aggiungere un sottotesto alle sue parole. “
  • L’attore Joshua Mikel, che interpreta Drake, ha dichiarato: “È un film d’azione girato con un programma molto ambizioso. Quello che la maggior parte delle persone non si rende conto nei film d’azione c’è molto da organizzare e inquadrature separate perché il montaggio è così veloce. E molte ambientazioni e riprese richiedono tempo, ma Steven [il regista Steven C. Miller] è incredibile. Proviene da una generazione di registi più giovani che è più veloce e comprende il genere. Per me, come attore, è questione di provare quello che voglio al primo ciak e se a Steve piace, ce l’ha, e se non gli piace, hai il tempo di un altro ciak.”
  • Di Kellan Lutz, Steven C. Miller ha detto: “Kellan è una star del cinema. Quando lo vedo sullo schermo, il modo in cui si comporta e si muove, ha quel tipo di spavalderia che ha Bruce Willis. Per me, quella qualità da star del cinema è raro.” All’inizio, Miller ha detto che lui e Lutz hanno parlato del lavoro di stunt e delle ulteriori richieste fisiche e di tempo necessarie per lavorare con il team degli stunt. Miller ha commentato: “Era importante per me e Kellan che lui fosse sullo schermo a fare l’azione di persona. Kellan è stato fantastico. Anche lui voleva farlo e penso che dimostri quanto sia disciplinato e dedicato”.

  • L’attore e stuntman Dan Bilzerian in “Extraction” interpreta l’agente Higgins, la spia incaricata di occuparsi dell’agente della CIA Harry Turner (Kellan Lutz). Bilzerian ha assistito in prima persona alla trasformazione di Lutz da impiegato dietro una scrivania ad agente cazzuto, mentre filmava la scena della loro lotta nel furgone quando Harry scappa dall’Agenzia. Bilzerian ha detto: “Kellan si allena e non ha paura di sporcarsi le mani. Ovviamente, è un attore non uno stuntman, ma è un ragazzo forte, capace, abile e può fare il suo lavoro di stunt. Interpreta un personaggio tipo Jason Bourne in cui finisce per far fuori un furgone pieno di agenti sul campo della CIA, e poi picchiare un gruppo di motociclisti, ma ha la motivazione più forte che ci sia, vuole salvare suo padre. Kellan era davvero ottimo in quel personaggio. Voglio che i combattimenti in un film appaiano realistici e le scene di combattimento in Extraction erano molto realistiche, davvero fantastiche. Kellan è stato un campione. Ad un certo punto è caduto sbattendo sul cemento e non ha detto una parola al riguardo. Non una volta. Puoi vedere che lavora sodo e prende sul serio il suo mestiere, ma è anche molto divertente, davvero un bravo ragazzo “.
  • Con l’aiuto di Simon Rhee, Kellan Lutz ha fatto una scena di stunt che ha incluso il suo primo combattimento con il coltello.
  • Delle scene di combattimento e di azione in “Extraction”, il regista Steven C. Miller ha detto: “Abbiamo guardato molti film in modo da avere gli stessi punti di riferimento per quello che volevamo fare. Volevamo quel crudo realismo di Fight Club con un mix della tavolozza dei colori de Lo sciacallo – Nightcrawler. I film di [Jason] Bourne sono stati influenti in questo modo. Volevamo scene d’azione che fossero reali e fossero girate in tempo reale, quindi non c’è slow motion. Non l’abbiamo fatto. Non voglio fare qualcosa che ti tolga dal momento o dall’azione del film”.
  • Steven C. Miller voleva che “Extraction” avesse un “aspetto urbano grintoso” con combattimenti corpo a corpo dall’aspetto autentico catturati dalla telecamera in tempo reale con i veri attori, quindi è stato di grande aiuto il fatto che molti degli attori principali siano ex atleti e stuntmen. Gina Carano è un’ex campionessa di MMA femminile e campionessa di Muay Thai classificata a livello internazionale; Dan Bilzerian si era precedentemente addestrato come Navy SEAL; e Joshua Mikel aveva eseguito stunt per film e serie televisive.
  • Della sceneggiatura del film, Steven C. Miller ha detto che gli sceneggiatori Max Adams e Umair Aleem hanno fatto un ottimo lavoro scrivendo i dettagli chiave di parte dei combattimenti e dell’azione, sebbene in una sceneggiatura, di solito si limitano ad uno schema.

  • Lydia Hull e Bruce Willis sono stati in altri quattro film insieme: I Predoni (2016), Vice (2015), Precious Cargo (2016) e Fire With Fire (2012).
  • D.B. Sweeney e Gina Carano hanno recitato insieme anche in Bus 657.
  • Lavorando a stretto contatto con il direttore della fotografia Brandon Cox, il coordinatore degli stunt Simon Rhee e gli assistenti alla regia Karla Strum e Jonathan Southard, per massimizzare il tempo sul set e le opzioni di post-produzione, il regista Steven C. Miller ha filmato con più macchine da presa . Queste includevano  macchine da presa Alexa XT e Ari Alexa (con il sensore 433) con lenti anamorfiche Hawk. Una telecamera drone è stata utilizzata per catturare le riprese notturne del SUV di Drake (Joshua Mikel) che viaggia per le strade della città.
  • Quando Steven C. Miller ha letto per la prima volta la sceneggiatura di “Extraction”, era entusiasta di quello che ha descritto come un “thriller con super-armi e cospirazioni”. Ha visto l’azione in questo frenetico racconto di tradimento, vendetta, redenzione e romanticismo, ambientato nel mondo delle spie internazionali come “più intimo, più personale” della maggior parte degli odierni blockbuster d’azione. “Non è un film sulle armi, nel senso che non ci sono molte sparatorie”, ha detto Miller. “Volevo che questo film fosse più combattimenti corpo a corpo, più ravvicinati, più serrati. Sembra che una tendenza nei film d’azione sia quella di essere molto seri e di avere molta azione dove non si rallenta mai e non si ha mai la possibilità di farlo. Volevo che Extraction fosse diverso. Volevo fare delle pause di divertimento e umorismo nel bel mezzo dell’azione, quindi non sembrerà tutto così pesante.”
  • D.B. Sweeney ha detto della produzione di questo film: “Devi lavorare velocemente, essere deciso e sapere cosa vuoi girare a questo ritmo. Una cosa che è stata davvero una risorsa in questo film è che il regista Steven C. Miller ha un background nel montaggio. È molto specifico in quello che vuole, sa come ottenere quella copertura, il che rende il mio lavoro più facile e il tutto più veloce “
  • Le musiche originali di “Extraction” sono del compositore Ryan Dodson che ha collaborato con il regista Steven C. Miller anche per i thriller d’azione I predoni e Submerged e il film horror Under the Bed.

[Per visionare il trailer clicca sull’immagine in alto]