Venezia 2021, Dune confermato in prima mondiale alla Mostra

Ecco la prima stilettata da Venezia, nel duello/non duello con Cannes: Dune di Denis Villeneuve avrà infatti la sua prima mondiale alla Mostra. Sappiamo del rapporto, quasi scaramantico verrebbe da dire, tra le major hollywoodiane ed il Festival, sebbene, volendo assecondare scrupolosamente la cabala, di solito si è sempre trattato di film d’apertura (Gravity, Birdman e La La Land su tutti, titoli che dal Lido hanno iniziato la lunga cavalcata agli Oscar). Dune, al contrario, non solo non aprirà la prossima edizione, ma sarà pure Fuori Concorso.

La sinossi ce lo descrive come il «viaggio mitico ed emozionante di un eroe, Dune narra la storia di Paul Atreides, giovane brillante e dotato di talento, nato per andare incontro a un destino più grande della sua immaginazione, che deve raggiungere il più pericoloso pianeta dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e al suo popolo. Mentre forze malvage combattono per l’esclusivo possesso della più preziosa risorsa esistente sul pianeta — una spezia capace di liberare tutte le potenzialità della mente umana — solo coloro i quali sapranno sconfiggere le proprie paure sopravviveranno».

Prodotto da Mary Parent, Denis Villeneuve, Cale Boyter e Joe Caracciolo, Jr., la sceneggiatura è curata dallo stesso Villeneuve, con Jon Spaihts ed Eric Roth, basandosi ovviamente sull’omonimo romanzo di Frank Herbert. Nel cast troviamo Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac, Josh Brolin, Stellan Skarsgård, Dave Bautista, Sharon Duncan Brewster, Stephen McKinley Henderson, Zendaya, Chang Chen, David Dastmalchian, con Charlotte Rampling, Jason Momoa e Javier Bardem. Il film sarà proiettato venerdì 3 settembre 2021 nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia.