Windows 11 e TPM obbligatorio, grande confusione ma passaggio inevitabile

Il requisito obbligatorio di un chip TPM 2.0 da parte di Windows 11 ha creato molta confusione, ma è fondamentale per salvaguardare i dati a fronte dei crescenti attacchi, sempre più sofisticati. Spesso basta entrare nel BIOS e attivare la voce apposita, altre volte è richiesta qualche accortezza in più. In genere i notebook e i PC preassemblati degli ultimi 5 anni non dovrebbero avere problemi.